Amatori

E' già tempo di campionato europeo

Il 15 giugno a Riolo Terme (Ra) il Criterium continentale di ciclismo su strada - 1° Trofeo Inkospor

 

Sale l'attesa per il Criterium Europeo di ciclismo su strada, organizzato da Romagna Bike Grandi Eventi ed in programma il prossimo 15 giugno a Riolo Terme (Ra).

 

Sotto l'egida dell'Uisp, la manifestazione ciclistica - aperta a tutti gli enti della Consulta - è valida anche come prima edizione del trofeo Inkospor, l'azienda leader sul mercato degli integratori per lo sport (e non solo): "Per noi è un vero piacere abbinare il nostro marchio ad una manifestazione così prestigiosa - spiega Benedetto Catinella, titolare di Inkospor Italia - la Romagna Bike Grandi Eventi ha già dimostrato la sua formidabile capacità organizzativa con il Rally di Romagna di Mtb e dunque tutto lascia supporre che anche questo campionato europeo manterrà fede alle grandi aspettative della vigilia. La nostra presenza in Romagna vuole anche sensibilizzare il mondo del ciclismo verso una nuova cultura dell'integrazione alimentare. Questo è un mondo dominato dalla disinformazione, in cui il consumatore finale spesso si lascia suggestionare da pubblicità e testimonial. Ma quando si parla di proteine, di indice glicemico o di aminoacidi, il discorso non può essere mai superficiale".

Leggi tutto...

Amatori, la voglia pazza di farsi del male

scritto da: @Cyclingtimenews

  

Abbiamo ricevuto queste immagini, scattate con un telefono, da un albergatore del cuneese. Le siringhe ritrovate in una camera, accanto ai resti del pacco gara, che la notte precedente aveva ospitato uno dei circa duemila partecipanti alla "amatoriale" "Bra-Bra", la Gran Fondo internazionale che si è corsa nella cittadina delle Langhe lo scorso 4 maggio. A parte la crudezza delle immagini, dalle quali si evince che in quella camera qualcuno si è iniettato qualcosa prima di montare in bici, come si può pensare di lasciare in una camera d'albergo dei rifiuti speciali sporchi di sangue? Incredibile, forse. Ma nulla di così nuovo sotto il sole...

Pubblichiamo per rispetto verso la stragrande maggioranza dei partecipanti onesti della Bra-Bra. Di tutti coloro i quali hanno affrontato la manifestazione piemontese per pura passione, per puro divertimeno e per quella pazza voglia di libertà che solo il ciclismo riesce a dare.

 

FONTE: www.cyclingtime.it

Leggi tutto...

Circuito degli Italici Zuegg Pedalando tra il Regno d'Italia e lo Stato Pontificio

L'8 giugno, nella storica frazione di Passo Corese, si corre la 9ª edizione della Granfondo Città di Fara in Sabina. L'occasione per una suggestiva "full immersion" nell'antichità

MAGLIE LEADER

 

 

Sarà ancora Passo Corese, storica frazione del comune di Fara in Sabina (nell'antichità zona di frontiera tra il Regno d’Italia e lo Stato Pontifico) ad ospitare la nona edizione della Granfondo Città di Fara in Sabina Time, in programma l’8 giugno.

La rassegna, da quest’anno inserita nel calendario Internazionale dell’attività amatoriale federale, è una delle dodici prove del Circuito degli Italici Zuegg.

Paolo Imperatori, deus ex machina dell’organizzazione, e il presidente della Pedala Piano, Enzo Mei, sta valutando insieme ai suoi collaboratori il calendario di iniziative collaterali da inserire nel programma della manifestazione.

“La nostra - spiega Imperatori - è una piccola società ciclistica in cui operano tanti appassionati delle due ruote che nelle diverse stagioni hanno offerto il loro prezioso contributo per l’organizzazione di questa manifestazione, ma anche della gara Mtb Valle del Farfa che, nelle diverse stagioni, ha raggiunto traguardi importanti. Grazie a queste importanti credenziali da quest'anno abbiamo ottenuto un altro risultato di prestigio: l’inserimento nel calendario internazionale. Siamo coscienti che il respiro che sta assumendo nel tempo la manifestazione richiede un’ulteriore crescita anche per quel che riguarda la struttura organizzativa. In questo senso, l’intervento di società ciclistiche come Effetto Ciclismo Fiano Romano, Acido Lattico Passo Corese Mtb, In Bike lnfernetto e Cicli Renzi, alcune delle quali hanno collaborato già nelle precedenti edizioni, ci permetterà di affrontare con sicurezza l’organizzazione di questo evento che dovrà essere unico e crescere al fianco della Gf Roma Campagnolo”.

La Granfondo Città di Fara in Sabina Time, come detto, è inserita nel “Circuito degli Italici Zuegg” che, da quest’anno, raddoppia e propone uno scontro epico tra due etnìe che hanno fatto la storia del nostro continente: gli Etruschi e i Latini. Ciascun circuito è costituito da sei prove, mentre lo scontro finale è ambientato a Montefalco, nel cuore dell’Umbria, il prossimo 28 settembre.

Le iscrizioni al circuito si sono chiuse il 10 marzo e il calendario ha già celebrato le prime tre tappe: il 16 marzo a Faenza con la Gran Fondo Davide Cassani (ed è stato subito record di presenze), la settimana dopo, in territorio ternano, la Gran Fondo dell’Amore “Francesco Cesarini” e il 27 aprile a Mentana (Roma) La Garibaldina.

 

A maggio si svolgerà poi la Gran Fondo Terre dei Varano (11 maggio) e il 25 la Maratona degli Appennini. Il 2 giugno toccherà alla Strasubasio e, la settima dopo (8), ci sarà la concomitanza fra la Gf Fara in Sabina e la Gran Fondo del Capitano di Bagno di Romagna.

 

FONTE: COMUNICATO STAMPA

Leggi tutto...

Grazia, Nicoletti e Lombardo conquistano il Giro d’Italia Amatori 2014

Si e’ chiusa la piu’ importante gara itinerante per amatori che quest’anno si e’ corsa in Emilia Romagna. Disputata anche la gara per Allievi

 

L’ultima tappa del Giro d’Italia Amatori ha visto il dominio della Melania Omm: Emidio Celani si e’ infatti aggiudicato la terza e ultima frazione, con partenza e arrivo a Zola Predosa, davanti al proprio compagno di squadra Rocco Castellucci. 
E’ stato un successo con dedica: i due portacolori hanno infatti tagliato il traguardo indicando il cielo in ricordo di Basilio Mercuri, il compagno di squadra prematuramente scomparso durante il Giro di Sardegna e Giordani Gironacci, amministratore del Gruppo Melania, deceduto a causa di un tragico incidente stradale.

Alla gioia degli uomini della Melania fa da contraltare il grande rammarico del tunisino Maher Tounsi (Team Calcagni), che stamattina era partito con la maglia rosa e che ha dovuto alzare bandiera bianca a causa di una foratura a soli tre chilometri dal traguardo. Il 19enne, spinto probabilmente dalla cattiveria agonistica, ha continuato la corsa con la gomma a terra e ha chiuso la corsa al ventitreesimo posto. 

Tounsi, che vive in provincia di Matera, ha soltanto diciannove anni e dopo aver militato per due anni nella categoria Juniores e' determinato a tornare protagonista assoluto tra gli Under 23. Quest’anno  non e' potuto approdare alla categoria superiore a seguito di problemi burocratici e ha scelto di misurarsi tra gli amatori per rimanere in attivita' in questo periodo di transizione.

La maglia rosa finale del Giro d’Italia Amatori prima fascia viene conquistato da Massimiliano Grazia (Green Devils) per effetto dei migliori piazzamenti conquistati nelle tre prove, mentre la maglia rosa di seconda fascia e’ gia’ stata ampiamente conquistata ieri dal 47enne Stefano Nicoletti (Max Team), che aveva stravinto la prova dopo il successo ottenuto gia’ nel primo giorno di gara.

Tra le donne arriva invece la riconferma di Ilaria Lombardo (Pol. Cral Vigili del Fuoco Genova), che bissa il successo dello scorso anno e veste la seconda maglia rosa consecutiva.

“Siamo molto soddisfatti di come e’ andata questa edizione del Giro d’Italia Amatori - spiega Fabio Zappacenere, presidente del comitato organizzatore - lasciamo l’Emilia Romagna e il prossimo anno ci trasferiremo come di consueto in un’altra regione. Abbiamo voglia di migliorare e di crescere ancora di piu’: ringraziamo tutte le aziende che hanno creduto e continuano a sostenere nel nostro progetto che cresce stagione dopo stagione, la Polizia Stradale presente in forza e tutte le altre forze dell’ordine. Tra qualche giorno annunceremo la location della nuova edizione del Giro d’Italia Amatori, manifestazione che anno dopo anno permette agli amatori di conoscere da vicino una regione diversa dell’Italia”.

Nella mattinata si e’ disputato anche il Gran Premio Citta’ di Zola Predosa Memorial Finelli Masetti, prestigiosa gara per Allievi. Per testimoniare la vicinanza tra il Giro d’Italia Amatori e il ciclismo giovanile, l’organizzazione della corsa rosa ha collaborato attivamente per far si’ che si svolgesse questa gara giovanile, che si e’ disputata sullo stesso percorso degli amatori. 133 Allievi in rappresentanza di 32 societa' di Emilia Romagna, Veneto, Umbria, Marche e Repubblica di San Marino hanno animato una corsa che si e’ decisa nei chilometri conclusivi con un’azione di forza di Matteo Donega' che si e’ messo alle spalle Luca Longagnani e il marocchino Achraf Namli.

Video - I video della corsa sono disponibili sul canale YouTube Ora del Ciclismo all'indirizzo http://www.youtube.com/user/Oradelciclismo 

Sponsor - Rinnovata anche per quest’anno la partnership che lega l’Asd Giro d’Italia Amatori alla Selle Smp di Maurizio Schiavon: un rapporto che cresce sempre di piu' e che diventa ancora piu' forte grazie all’attenzione che il Giro d’Italia Amatori rivolge al ciclismo giovanile. L’azienda ha messo a disposizione, tra l’altro, anche alcuni dei premi finali.
L’organizzazione ringrazia anche il Nuovo Parco Dei Ciliegi, ristorante gestito da grandi appassionati di ciclismo presso il quale si e' tenuto il pranzo finale.
Molto importante anche il sostegno della Cicli Lombardo, prima ditta al mondo ad offrire la possibilita' di personalizzare la propria bicicletta, leader nel territorio emiliano e tra le prime in Italia.
Hanno confermato il proprio sostegno al Giro d’Italia Amatori anche la Giletti, azienda leader nel mondo della produzione di filati e calze tecniche per lo sport nata nel cuore del biellese nel 1884, e la Pissei, che ha messo a disposizione le maglie di leader delle varie classifiche.
 

Ordine arrivo terza tappa
1) Emidio Celani (Melania Omm)
2)Rocco Castellucci (Melania Omm)
3) Massimiliano Grazia (Green Devils) a 4’13”
4) Valter Basili (Santarcangiolese) a 4’ 13”
5) Sirio Sistarelli (Melania Omm) a 4’ 13”
 
Classifica generale a tempo
1) Massimiliano Grazia (Green Devils Team)
2) Maher Tounsi (Team Calcagni Fajarama) a 0
3) Stefano Nicoletti (Max Team) a 26”
4) Fabrizio Amerighi (Borello Cycling Team) a 33”
5) Sirio Sistarelli (Melania Omm) a 36”
 
Vincitori Giro d’Italia Amatori 2014
Fascia 1: Massimiliano Grazia (Green Devils)
Fascia 2: Stefano Nicoletti (Max Team)
Donne: Ilaria Lombardo (Cral Vigili del Fuoco Genova)
 
Vincitori di categoria 
Categoria Elite Sport: Maher Tounsi (Team Calcagni Fajarama)
Categoria Master 1: Massimiliano Grazia (Green Devils Team)
Categoria Master 2: Sirio Sistarelli (Melania Omm)
Categoria Master 3: Enrico Saccomanni (Pol. Cral Vigili Fuoco)
Categoria Master 4: Stefano Nicoletti (Max Team)
Categoria Master 5: Valter Basili (Santarcangiolese)
Categoria Master 6: Mario Ceccaroni (Santarcangiolese)
Categoria Master 7: Giuliano Lipparini (Max Team)
Categoria Woman 1: Ekaterina Chugunkova (Pol. Cral Vigili del Fuoco)
Categoria Woman 2: Ilaria Lombardo (Pol. Crai Vigili del Fuoco)
Categoria Stranieri: Alexey Gnuni (Russia)
Categoria Paralimpics MC4: Carlo Calcagni (Team Calcagni Fajarama)
 
 

Classifica GPM 2 fascia
1) Stefano Nicoletti (Max Team)
2) Maurizio Iaconisi (Team Calcagni Fajarama)
3) Valter Basili (Santarcangiolese)
 
Classifica GPM 1 fascia
1) Massimiliano Grazia (Green Devils)
2) Emidio Celani (Melania Omm)
3) Maher Tounsi (Calcagni Fajarama)
 
Classifica Traguardi Volanti 2 fascia
1) Stefano Nicoletti (Max Team)
2) Valter Basili (Santarcangiolese)
3) Renzo Mele (Team Kyklos Abruzzo)
 
Classifica Traguardi Volanti 1 fascia
1) Massimiliano Grazia (Green Devils)
2) Emidio Celani (Melania Omm)
3) Maher Tounsi (Calcagni Fajarama)


Ordine d’arrivo GP Zola Predosa 
Tempo 1.23’00” km 56 media 40,482
 
1. Matteo Donega' (SS Sancarlese)
2. Luca Longagnani (Davoli Bagnolese Gattatico) a 10”
3. Achraf Namli (SC Cavriago)
4. Massimo Orlandi (SC Ceretolese 1969)
5. Alex Ponti (UC Scat)
6. Simone Masetti (Team Strabici)
7. Alessandro Satta (Juvenes Banca Cis San Marino)
8. Marco Cecchini (Alma Juventus Fano)
9. Alessandro Alboni (SC Cotignolese)
10. Nicolo' Gozzi (GS Santa Maria Codifiume)
 
COMUNICATO UFFICIALE
 
Leggi tutto...

A San Benedetto del Tronto la passione vince sul maltempo

Malgrado condizioni meteo proibitive, questa mattina sul lungomare marchigiano in quasi duecento sono partiti per la Gran Fondo Frw. Trionfo della Cicli Copparo che piazza tre atleti sul podio: Mencaroni, Hubert e Castagnoli

 

 

Malgrado condizioni meteo proibitive, quasi duecento irriducibili cicloamatori sono partiti questa mattina, in una riviera delle Palme martoriata dalla pioggia, per la quinta edizione della Gran Fondo di San Benedetto Frw.

Fino all'ultimo gli organizzatori del Pedale Rossoblu Picenum hanno sfogliato la margherita per decidere cosa fare, poi - come sempre - ha vinto la passione e, alle 9 in punto, sotto una pioggia battente, in quasi 200 sono partiti dal lungomare marchigiano per un'edizione che, va detto, avrebbe meritato ben altra cornice.

Del resto, le tragedie avvenute nelle province marchigiane hanno scoraggiato la maggior parte degli iscritti, molti dei quali provenienti da fuori regione (massiccia, in particolare, la partecipazione di cicloturisti romagnoli). Alla fine, per ragioni logistiche e di sicurezza, gli organizzatori hanno deciso di optare per un unico percorso, dando così l'opportunità ai corridori più tenaci di portare a termine la corsa.

E la vittoria, alla fine, è andata al 41enne marchigiano Luciano Mencaroni (già trionfatore della Gf Colli Piceni, della Gf Città di Teramo, dell'ostica cronoscalata Cagli Monte Petrano e della combinata dell'Adriatica), da quest'anno portacolori del sodalizio della Cicli Copparo, che ha letteralmente dominato la prova, piazzando tre suoi atleti sul podio.

Dietro a Mencaroni, infatti, è giunto l'ex professionista polacco Jacket Krys Hubert, tornato alle corse dopo l'incidente stradale che ha compromesso il suo rendimento nella stagione 2013. Al terzo posto il ternano Federico Castagnoli, recente vincitore della Gran Fondo Selle Italia di Cervia.

"Abbiamo dovuto lottare per due giorni contro pioggia e vento - spiega Sonia Roscioli, vera anima con Maurizio Iacoboni della gran fondo marchigiana - sulla carta avevamo preparato questa manifestazione nei minimi dettagli, ma di fronte a condizioni meteo così proibitive ci siamo sentiti quasi impotenti. Alla fine, dunque, privilegiando l'incolumità e la sicurezza dei nostri iscritti, abbiamo deciso di optare per un unico percorso. Un ringraziamento particolare dunque va ai nostri volontari che, in uno scenario obiettivamente molto complicato, hanno svolto un lavoro encomiabile. Dispiace, perché San Benedetto del Tronto aspettava da tempo questa vetrina e avrebbe meritato certamente una cornice più degna".

Malgrado i dispetti del meteo, le aziende non hanno rinunciato alla prestigiosa vetrina dell'expò, allestendo comunque sia ieri che oggi i loro gazebo. In prima fila, Claudio Brusi della Frw di Ravenna, main sponsor della rassegna, ma anche Inkospor con Benedetto Catinella, lo stand di InBici con Maurizio Rocchi e Sara Falco, Xerpa con il suo rivoluzionario sistema anti-forature e tante altre aziende che hanno sfidato i rigori del tempo per onorare la manifestazione. Preso letteralmente d’assedio il pasta-party finale preparato dalla Campofilone Srl e nobilitato dai vini della cantina Ciu Ciu. Molto apprezzato, infine, anche il pacco-gara con i prodotti Inkospor e le solette ergonomiche di Velosystem.

 

FONTE: COMUNICATO STAMPA

Foto di Cecilia Guglielmi

 

 

 

 
Leggi tutto...

GF Mari e Monti:IMPEGNO CASALINGO A CIVITAVECCHIA

Roma, 02.05.2014

Il Race Mountain Professional Team correrà Domenica 04 Maggio, la GF Mari e Monti nella città di Civitavecchia a pochi passi dalla sede dell’azienda main sponsor Race Mountain.

Un appuntamento che pur non essendo un cross country sarà importante per la squadra italiana e che per l’occasione schiererà al via tutti e cinque i propri atleti:Davide Di Marco, Emanuele Crisi, Eros Capati, il neo campione regionale juniores XC Alessandro Monni e Daniele Capati.

Giampiero Ferranti:”Nel nostro programma gare ci sono pochi appuntamenti di Gran Fondo e uno di questi è senza dubbio la Mari e Monti di Civitavecchia. E’ una corsa verso la quale siamo particolarmente legati perché è sponsorizzata da Race Mountain e ci teniamo inevitabilmente a fare molto bene. Lo scorso anno Di Marco conquistò la vittoria assoluta e ci auguriamo di porteci ripetere anche quest’anno”.

La GF Mari e Monti presenta un tracciato di 45km e dislivello di 1.400 metri. Il profilo altimetrico presenta pochi tratti di pianura e diverse salite sulle colline alle spalle di Civitavecchia.

In allegato una foto della squadra al completo. 

 

 

 
 
 

Race Mountain Professional Team | Stagione 2014
Email: racemountianprofessionaQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Leggi tutto...

Giornata emozionante al Giro d'Italia Amatori

Cambiano le maglie rosa di prima fascia e delle donne, che passano sulle spalle di Tounsi e Lombardo

 

E’ stata una seconda tappa molto emozionante quella del Giro d’Italia Amatori che si e’ disputata oggi sull’impegnativo circuito di Zola Predosa. E’ stata una giornata un po’ piu' clemente dal punto di vista del meteo: la pioggia ha infatti caratterizzato solo la prima parte di tappa. 

La corsa e’ stata vinta da un fantastico Stefano Nicoletti (Max Team), che si riconferma leader della seconda fascia dopo aver ottenuto anche il successo assoluto. Cambiano invece gli altri leader: per quanto riguarda la prima fascia la maglia rosa passa sulle spalle del tunisino Maher Tounsi (Team Calcagni) mentre tra le donne e’ stata conquistata da Ilaria Lombardo (Vigili del Fuoco Genova). 

La corsa ha preso il via sotto la pioggia: in seguito i corridori hanno affrontato la salita di Montemaggiore, dove e’ avvenuta la prima scrematura del gruppo. In seguito il plotone e’ entrato nel circuito dello Zampolino, dove si e’ consumato lo show di Nicoletti: il corridore, infatti, nonostante sia partito un minuto dopo rispetto alla prima partenza, e’ riuscito piano piano a raggiungere tutti. Dopo diversi chilometri di bagarre parte la fuga di tre uomini: Tounsi, Nicoletti e Grazia. Dopo 30 km davanti ottengono un vantaggio massimo di 1’30”, ma nelle fasi finali Nicoletti completa lo show con una rasoiata e arriva da solo al traguardo. La volata dei battuti viene vinta da Tounsi su Grazia. 

Stefano Nicoletti, mattatore di giornata, ha 47 anni e ha confermato di essere in ottima forma dopo aver vinto la Granfondo di La Spezia e la Diavolo in Versilia; recentemente ha conquistato anche il secondo posto alla 10 Colli Bolognesi Tounsi ha invece 19 anni e sta correndo tra gli amatori dopo aver corso tra gli juniores. Ilaria Lombardo, tra le donne, riconquista la maglia rosa e si candida cosi' a vincerla di nuovo dopo averla vinta anche lo scorso anno.

I video degli arrivi sono disponibili a questi indirizzi YouTube: 

Arrivo Fascia 1: http://www.youtube.com/watch?v=lpHEiRHlmRY&feature=youtu.be

Arrivo Fascia 2: http://youtu.be/2aPZWzOIOxY

Arrivo Donne: http://www.youtube.com/watch?v=4YayGyeZ2mc&feature=youtu.be 

Domani mattina riprendera' il Giro d’Italia Amatori con l’ultima tappa, che comprende sempre il circuito di Zola Predosa con lo Zappellino. Sullo stesso percorso si svolgera' anche una gara di Allievi.
 


ARRIVO FASCIA 1-2
1. Stefano Nicoletti (Max Team) km 96,6 in 2.18’07” media 41,965 km/h
2. Maher Tounsi (Team Calcagni) a 1’24”
3. Massimiliano Grazia (Green Devils Team) 
4. Fabrizio Amerighi (Asd Borrello) a 1’57”
5. Sirio Sistarelli (Melania Omm)
6. Enrico Saccomanni (Cral Vigili del Fuoco Genova)
7. Stefano Miniello (Melania Omm) a 1’59”
8. Andrea Ceccarossi (Team Kyklos Abruzzo)
9. Davis Ulliana (Team Rudy Project Pedali di Marca) a 2’01”
10. Paolo Di Leonardo (Team Calcagni) a 2’02”

ARRIVO DONNE
1. Ilaria Lombardo (Cral Vigili del Fuoco) 2.30’03”
2. Cristina Coletti (Cral Vigili del Fuoco) a 8’13”
3. Ekaterina Chugunkova (Cral Vigili del Fuoco) s.t.
4. Alessia quarta (Team Calcagni) a 9’37”
5. Laura Ruggeri (MAx Team) s.t.

CLASSIFICA GENERALE
1. Maher Tounsi (Team Calcagni) 3.40’14”
2. Massimiliano Grazia (Green Devils Team) s.t.
3. Stefano Nicoletti (Max Team) a 26”
4. Fabrizio Amerighi (Asd Borrello) a 33”
5. Sirio Sistarelli (Melania Omm) a 36”
6. Enrico Saccomanni (Cral Vigili del Fuoco) a 2’28”
7. Paolo Di Leonardo (Team Calcagni)a 2’33”
8. Davis Ulliana (Team Rudy Project Pedali di Marca) a 5’42”
9. Stefano Miniello (Melania Omm) a 5’49”
10. Andrea Ceccarossi (Team Kyklos Abruzzo) a 7’04”

GENERALE FEMMINILE
1. Ilaria Lombardo (Cral Vigili del Fuoco) 4.03’54”
2. Alessia Quarta (Team Calcagni) a 9’37”
3. Ekaterina Chugunkova (Cral Vigili del Fuoco) a 9’50”
4. Cristina Coletti (Cral Vigili del Fuoco) a 9’52”
5. Laura Ruggeri (Max Team) a 11’16”
  
I LEADER DI CATEGORIA
Stranieri: Alexey Gnuny (Russia)
MC4 Paralimpici: Carlo Calcagni (Team Calcagni)
Elite Sport: Maher Tounsi (Team Calcagni)
Master 1: Massimiliano Grazia (Green Devils Team)
Master 2: Sirio Sistarelli (Melania Omm)
Master 3: Enrico Saccomanni (Cral Vigili del Fuoco)
Master 4: Stefano Nicoletti (Max Team)
Master 5: Walter Basili (GC Santarcangiolese)
Master 6: Mario Ceccaroni (GC Santarcangiolese)
Master 7: Giuliano Lipparini (Max Team)
Master 8: Ardo Guidetti (Max Team)
Master Donna 1: Alessia Quarta (Team Calcagni)
Master Donna 2: Ilaria Lombardo (Cral Vigili del Fuoco)

FONTE: COMUNICATO STAMPA
Leggi tutto...

banner468x60 256

Loading
http://bikelive.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/BannerOttaviani.BannerBottom2015gk-is-163.jpglink
http://bikelive.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/BannerBevilacqua.Logo-nuovo-BEVILACQUA50gk-is-163.jpglink

DIFFUSIONE CICLISMO

  • CHI SIAMO
  • SERVIZI
  • PREZZI
  • CONTATTI

Ultimo Km

Libero 6

Libero 2

Libero 3