Domenica 11 ottobre a Roma appuntamento con “L’Imperiale, the Appian Way” per tutti gli appassionati di ciclismo d’epoca

Una delle più importanti novità della Granfondo Campagnolo Roma 2015 è una nuova, bellissima suggestione: “L’Imperiale, the Appian Way”, dedicata a tutti gli appassionati di ciclismo d’epoca.

La pedalata è riservata alle biciclette ante 1987 ed ai ciclisti con abbigliamento d’epoca e si svolge sullo stesso percorso di In Bici ai Castelli, quindi da Roma al lago di Albano e ritorno, ma con conclusione di fascino assoluto: la via Appia Antica. I ciclisti de “L’Imperiale - The Appian Way” pedalano, infatti fino al Lago di Albano insieme ai ciclisti partecipanti a “In Bici ai Castelli” con i quali iniziano anche la via di ritorno a Roma. La parte finale è caratterizzata, però, dalla deviazione per il Parco della Caffarella. I ciclisti d’epoca percorrono i dodici chilometri finali sulla via Appia Antica in uno scenario davvero unico al mondo. Un’altra suggestione tutta da vivere aspetta i ciclisti ormai in prossimità del traguardo. Infatti il segnale dell’ultimo chilometro è davvero da non perdere perché si tratta dell’Arco di Porta San Sebastiano che introduce all’arrivo in piazza Numa Pompilio, alle Terme di Caracalla.
Uno spettacolo di rara bellezza in una città come Roma che ripropone il fascino e l’emozione della storia, in questo caso storia della bicicletta e del ciclismo.
Ma le suggestioni non finiscono qui. All’interno del Villaggio Expo’ dello Stadio Nando Martellini (Terme di Caracalla) si svolge un’interessante mostra/scambio di accessori e abbigliamento ciclistico d’epoca. Inoltre si potrà ammirare una bella mostra di biciclette dei campioni a cura di Gianfranco Trevisan. Al Villaggio è possibile, inoltre, far certificare la propria bicicletta d'epoca, inserendola nel "Registro Nazionale Cicli" nato dalla collaborazione tra Giro d’Italia d’Epoca e Federazione Ciclistica Italiana”.
Come è nata “L’Imperiale – The Appian Way”? “Un piccolo esperimento – ha dichiarato il presidente del Comitato organizzatore Gianluca Santilli – lo abbiamo effettuato nell’ultima edizione quando abbiamo dato la possibilità ad un gruppo di ciclisti d’epoca di aprire il gruppo di cinquemila ciclisti partecipanti. C’è stata molta curiosità tra il pubblico e tutti gli altri ciclisti che hanno potuto verificare come quelle biciclette, spesso d’antiquariato, se la possano cavare ancora benissimo su tutti i terreni. Il ciclismo d’epoca non è una moda ma la riscoperta di un passato molto importante per lo sport di oggi. In quelle biciclette c’è il lavoro di tante aziende ed artigiani che hanno sviluppato un mezzo antico che continua ad aggiornarsi e migliorarsi. Visto il successo dello scorso anno ci è sembrato del tutto naturale concordare con gli organizzatori del Giro d’Italia d’Epoca una loro presenza importante alla Granfondo Campagnolo Roma”.
“Noi del Giro d’Italia d’Epoca abbiamo accettato con molto entusiasmo l’invito dello scorso anno – ha spiegato Michela Piccioni, vice presidente del Giro d’Italia d’epoca – Roma è una città meravigliosa e portare il ciclismo eroico sulle strade della Città Eterna percorrendo anche tutta l’Appia Antica ci sembra un regalo bellissimo per tutti gli appassionati che praticano questa disciplina che è cultura e passione insieme. Pensate, il vintage insieme al moderno, tutto questo per dimostrare che il ciclismo può esser uno sport sano e alla portata di tutti in tutte le epoche. Quello con la Granfondo Campagnolo Roma è un connubio a dir poco fantastico visto che la granfondo si svolge nello splendido scenario del Colosseo, dei Fori Imperiali e dei monumenti più conosciuti ed amati al mondo”.
Sono sempre più gli appassionati di ciclismo d’epoca, portatori di valori, biciclette e costumi, che suscitano molta curiosità ed ammirazione: “Alla Granfondo Campagnolo Roma sono invitati tutti quelli che amano pedalare – ha sottolineato Gianluca Santilli – con bici moderne e tecnologiche, con le e-bike, le urban, le pieghevoli, le bici da passeggio e le mountain bike. Noi siamo felicissimi di offrire a tutti loro la scenografia magnifica di Roma, dei Castelli Romani e ben tre giorni di spettacoli ed eventi al Villaggio delle Terme di Caracalla. Tutto da vivere come il regalo più bello alla propria stagione a pedali”.

COMUNICATO STAMPA GRANFONDO ROMA

Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

banner468x60 256

Loading
http://bikelive.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/BannerOttaviani.BannerBottom2015gk-is-163.jpglink
http://bikelive.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/BannerBevilacqua.Logo-nuovo-BEVILACQUA50gk-is-163.jpglink

DIFFUSIONE CICLISMO

  • CHI SIAMO
  • SERVIZI
  • PREZZI
  • CONTATTI

Ultimo Km

Libero 6

Libero 2

Libero 3