Circuito degli Italici Zuegg Pedalando tra il Regno d'Italia e lo Stato Pontificio

L'8 giugno, nella storica frazione di Passo Corese, si corre la 9ª edizione della Granfondo Città di Fara in Sabina. L'occasione per una suggestiva "full immersion" nell'antichità

MAGLIE LEADER

 

 

Sarà ancora Passo Corese, storica frazione del comune di Fara in Sabina (nell'antichità zona di frontiera tra il Regno d’Italia e lo Stato Pontifico) ad ospitare la nona edizione della Granfondo Città di Fara in Sabina Time, in programma l’8 giugno.

La rassegna, da quest’anno inserita nel calendario Internazionale dell’attività amatoriale federale, è una delle dodici prove del Circuito degli Italici Zuegg.

Paolo Imperatori, deus ex machina dell’organizzazione, e il presidente della Pedala Piano, Enzo Mei, sta valutando insieme ai suoi collaboratori il calendario di iniziative collaterali da inserire nel programma della manifestazione.

“La nostra - spiega Imperatori - è una piccola società ciclistica in cui operano tanti appassionati delle due ruote che nelle diverse stagioni hanno offerto il loro prezioso contributo per l’organizzazione di questa manifestazione, ma anche della gara Mtb Valle del Farfa che, nelle diverse stagioni, ha raggiunto traguardi importanti. Grazie a queste importanti credenziali da quest'anno abbiamo ottenuto un altro risultato di prestigio: l’inserimento nel calendario internazionale. Siamo coscienti che il respiro che sta assumendo nel tempo la manifestazione richiede un’ulteriore crescita anche per quel che riguarda la struttura organizzativa. In questo senso, l’intervento di società ciclistiche come Effetto Ciclismo Fiano Romano, Acido Lattico Passo Corese Mtb, In Bike lnfernetto e Cicli Renzi, alcune delle quali hanno collaborato già nelle precedenti edizioni, ci permetterà di affrontare con sicurezza l’organizzazione di questo evento che dovrà essere unico e crescere al fianco della Gf Roma Campagnolo”.

La Granfondo Città di Fara in Sabina Time, come detto, è inserita nel “Circuito degli Italici Zuegg” che, da quest’anno, raddoppia e propone uno scontro epico tra due etnìe che hanno fatto la storia del nostro continente: gli Etruschi e i Latini. Ciascun circuito è costituito da sei prove, mentre lo scontro finale è ambientato a Montefalco, nel cuore dell’Umbria, il prossimo 28 settembre.

Le iscrizioni al circuito si sono chiuse il 10 marzo e il calendario ha già celebrato le prime tre tappe: il 16 marzo a Faenza con la Gran Fondo Davide Cassani (ed è stato subito record di presenze), la settimana dopo, in territorio ternano, la Gran Fondo dell’Amore “Francesco Cesarini” e il 27 aprile a Mentana (Roma) La Garibaldina.

 

A maggio si svolgerà poi la Gran Fondo Terre dei Varano (11 maggio) e il 25 la Maratona degli Appennini. Il 2 giugno toccherà alla Strasubasio e, la settima dopo (8), ci sarà la concomitanza fra la Gf Fara in Sabina e la Gran Fondo del Capitano di Bagno di Romagna.

 

FONTE: COMUNICATO STAMPA

Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

banner468x60 256

Loading
http://bikelive.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/BannerOttaviani.BannerBottom2015gk-is-163.jpglink
http://bikelive.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/BannerBevilacqua.Logo-nuovo-BEVILACQUA50gk-is-163.jpglink

DIFFUSIONE CICLISMO

  • CHI SIAMO
  • SERVIZI
  • PREZZI
  • CONTATTI

Ultimo Km

Libero 6

Libero 2

Libero 3