WK04 il nuovo modo per monitorare il ciclista

Il software che analizza il corretto bilanciamento biomeccanico


Nella maggior parte dei casi i ciclisti riscontrano una differenza di potenza espressa sui pedali. Per
alcuni lo è tale da avere un impatto negativo sulle prestazioni. In questo caso, uno screening
biomeccanico con la conseguente modifica del posizionamento in bici e dei materiali utilizzati,
può dare un netto miglioramento della performance . L’esperienza, l’utilizzo di software più comuni
che indicano gli angoli ottimali e video analisi possono interpretare un’ eventuale modifica?
Effettivamente tutto questo da un risultato?
Utilizzando i dati registrati sia prima che dopo vari aggiustamenti di assetto, possiamo notare dei
cambiamenti nel bilanciamento di potenza espressa, sia in laboratorio ma soprattutto su strada.
Questi dati possono confermare che la nuova posizione ha effettivamente modificato la differenza
di forza tra gamba sinistra e destra .
Analizziamo il bilanciamento della potenza in
allenamento
Alcuni misuratori di potenza ci danno l'opportunità di verificare eventuali asimmetrie. Questi
sistemi aiutano a capire la metodologia di pedalata e la percezione di forza in spinta. WKO4 va
oltre! fornisce in dettaglio il bilanciamento della potenza durante un allenamento o una gara.
Quando abbiamo di fronte una differenza di spinta oltre il 3% è necessario l’intervento del
biomeccanico.
Nella prossima immagine vediamo che l'atleta ha uno squilibrio di 46\54 per cento, con una potenza
netta della gamba sinistra pari a 73 watt e di 94 watt sulla gamba destra. In questo caso è stato
consigliato all'atleta di eseguire un BIKE FIT .

Screenshot 20180218 165037 2

Il test biomeccanico è stato produttivo?

Durante il BIKE FIT sono stati fatti altri approfonditi controlli. Oltre al test di valutazione
dinamica, viene controllato con il nostro osteopata la “ zona statica “ . Fondamentale per dare un
nuovo equilibrio . Sono stati applicati i seguenti cambiamenti, altezza ed arretramento della sella,
creare maggiore stabilità al piede con ulteriore modifica della posizione delle tacchette , controllo in
fase dinamica con un particolare sistema elettromiografo, fondamentale per capire durante le
variazioni di assetto lo “spreco energetico “. Cambiata anche la sella per dare più controllo al
bacino. Da non sottovalutare mai i principali punti d’appoggio del nostro corpo. Anche lo
stretching spesso è consigliato. In questo caso abbiamo indicato all'atleta di svolgere alcuni
esercizi per il muscolo ileo-psoas.
In laboratorio, dopo le modifiche, il ciclista ha pedalato per alcuni minuti, registrando ancora una
volta i dati con l'aiuto di WKO4

Screenshot 20180218 165051 2
Il bilanciamento è migliorato, passando da 46\54 a 48\52 e la potenza netta per entrambe le gambe
quasi equa! Ora diamo il giusto tempo di riequilibrio motorio.


Dal laboratorio alla strada
Dopo aver fatto ulteriori controlli a distanza di circa venti giorni e lavorando sulla tecnica di
pedalata e sul rafforzamento del muscolo ileo-psoas, l'atleta ha raggiunto un equilibrio di 50\50. Il
nostro atleta, ex professionista della Custom4.it, ha pedalato per circa tre ore e trenta minuti, con un
bilanciamento perfetto.

Screenshot 20180218 165112 2


WKO4 è un software avanzatissimo e quando si tratta di analizzare il bilanciamento della potenza
per prevenire infortuni e migliorare l'efficienza non ha eguali. Aiuta anche allenatori ed atleti a
riconoscere, come i cambiamenti nella posizione in bici, abbiano effetti diretti nella capacità di
pedalare in modo efficace .

 


Autori :


Alfredo Balloni, fondatore della Balloni academy training Center . Ex ciclista professionista con esperienze word
Tour . Maglia azzurra al giro 2012 . Vincitore di quattro titoli Italiani nelle categorie giovanili sia su strada che a
crono e top ten in quattro campionati del mondo. Dal 2006 utilizza esclusivamente misuratori di potenza prima come
atleta e ed ora come coach .Da anni usa software all’avanguardia come il WK04 e sull’interpretazione dei dati di
potenza. Si può avvalere di aver contribuito con i maggiori esperti internazionali .


Massimo Iafisco , titolare e fondatore in Italia della prestigiosa Custom4.it . Da anni lavora come biomeccanico
nel settore professionistico , dilettantistico ed amatoriale . Biomeccanico riconosciuto a livello internazionale dalla
IBFI ( INTERNATIONAL BIKE FITTING ISTITUTE ).

Ultima modifica il
Vota questo articolo
(1 Vota)
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

banner468x60 256

Loading
http://bikelive.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/BannerOttaviani.BannerBottom2015gk-is-163.jpglink
http://bikelive.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/BannerBevilacqua.Logo-nuovo-BEVILACQUA50gk-is-163.jpglink

DIFFUSIONE CICLISMO

  • CHI SIAMO
  • SERVIZI
  • PREZZI
  • CONTATTI

Ultimo Km

Libero 6

Libero 2

Libero 3