2019: le Gran Fondo solo di Federazione? Per adesso si.

L’ultimo Consiglio federale del 2018 e il secondo Consiglio dei Presidenti regionali della Federazione Ciclistica si sono svolti il 20 e 21 dicembre segneranno la fine 2018 e l'inizio 2019.

La FCI nell'ambito delle convenzioni con gli EPS ha ricordato che "...nell’ambito dell’attività dell’UCI le Granfondo sono ricondotte sotto l’egida delle Federazioni Nazionali, il Consiglio ha deliberato che questo tipo di manifestazioni possono essere svolte soltanto in ambito federale autorizzando il rinnovo di tutte le convenzioni con questa integrazione": Per adesso fatta ecezione questa per l' Acsi "....con il quale sono necessari ulteriori passaggi per chiarire alcune criticità legate alle garanzie di sicurezza nell’organizzazione delle gare, al rispetto dei relativi dispositivi di legge e ad una maggiore lealtà nella concorrenza, già prevista nella convenzione 2018"

Vedremo con molta attenzione cosa succederà nelle prossime settimane. Riportiamo di seguito il comunicato ufficale della FCI

All’inizio dei lavori il presidente Di Rocco ha rivolto un pensiero a Samuele Manfredi, le cui condizioni sono ancora stazionarie, e Michael Antonelli, che sta lentamente riprendendosi dall’incidente di agosto. “Siamo vicini alle famiglie dei ragazzi e ci mettiamo a disposizione per quello che è nelle nostre possibilità e competenze. Da tempo abbiamo indicato nella sicurezza una delle priorità del nostro mandato; tanto è stato fatto ma non possiamo abbassare la guardia. Continuiamo a lavorare per rendere le nostre strade più sicure e per rilanciare una nuova fase di realizzazione di spazi sicuri per garantire l’attività dei giovani.”

Il Presidente ha informato il Consiglio riguardo l’incontro avuto con il sottosegretario Giancarlo Giorgetti: “I rapporti sono ottimi e risalgono addirittura ai tempi dei mondiali di Varese.” L’incontro ha toccato diversi argomenti, dai diritti televisivi ai rapporti con gli Enti di promozione sportiva, dalle norme sulla sicurezza all’attività di formazione della Federazione delle nuove figure professionali legate al mondo della bicicletta (in questa ottica rientra anche il recente incontro con Legambiente). “Il Sottosegretario conosce bene il nostro mondo ed ha mostrato di comprendere perfettamente le nostre esigenze.” Il Presidente ha quindi manifestato la speranza che CONI e Governo possano procedere in armonia verso la riforma dello sport “una riforma volta soprattutto a favorire lo sport di base e le società sportive”.

Il Presidente, dopo aver fatto il punto sui rapporti tra FCI e RCS, ha ricordato che la Federazione è impegnata nel rinnovo del contratto con la RAI. “Vi è ancora una forbice tra le richieste della RAI e l’offerta di PMG che la Federazione si sta impegnando a risolvere. Condizione fondamentale perché si possa chiudere, però, è la trasmissione di tutte le manifestazioni con particolare attenzione ai Campionati italiani di tutte le categorie.”

I buoni rapporti con l’attuale Governo sono stati confermati anche in occasione della cerimonia dei Collari d’Oro, durante la quale il Presidente ha incontrato il Ministro della Pubblica Istruzione Marco Bussetti con il quale ha avuto modo di collaborare in passato. Il Ministro si è auspicato di intensificare la collaborazione già in essere in diversi progetti con la FCI.

Il Consiglio è stato, infine, informato riguardo i risultati della prova di carico realizzata il 17 dicembre a Montichiari. L’impianto ha due criticità risolvibili comunque con un’opera di impermeabilizzazione e di risanamento della pista. Per il progetto esecutivo CONI Servizi sta seguendo l’iter progettuale.

In occasione della riunione con i Presidenti Regionali sono intervenuti i responsabili delle commissioni, che hanno fatto il punto sull’attività svolta. Il prefetto Roberto Sgalla ha ricordato gli iter di legge relativi il nuovo codice della strada e l’organizzazione di manifestazioni; il dottor Roberto Marciano ha illustrato l’attività della Commissione Tutela della Salute; l’architetto Franco Vollaro ha fatto il punto sull’impiantistica, con particolare attenzione alle opportunità offerte dall’Istituto del Credito Sportivo ed anche dagli stanziamenti previsti dal decreto Sport e Periferia.

Il Consiglio è poi entrato nel vivo dei lavori, affrontando come primo punto le questioni amministrative ed in particolare l’approvazione del bilancio di previsione 2019, illustrato dal Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti, in presenza anche dei Presidenti regionali. Bilancio che prevede un avanzo di circa 750.000 euro, in linea con il piano di risanamento.

In occasione della discussione del punto, il Presidente Di Rocco ha auspicato la massima attenzione nei confronti delle nuove pratiche sportive, al fine di incrementare il numero dei tesserati e di facilitare l’attività turistica. Rientra in questo indirizzo l’approvazione del Regolamento dell’attività escursionistica enogastronomica e culturale e delle Norme di Pump Track.

Sempre in ambito amministrativo, il Consiglio ha deliberato di nominare un Commissario Straordinario per procedere alla liquidazione del Fondo di Accantonamento delle Indennità per i Ciclisti Professionisti ed i Tecnici.

L’avv. Boscarino ha relazionato sull’attività svolta dall’Organismo di Vigilanza nel 2018 presso i Comitati Regionali nell’ambito delle disposizioni legate alla legge 231.

Per quanto riguarda il settore amatoriale, il Consiglio federale ha preso atto del bilancio positivo dell’istituzione della Bike Card, del completamento dell’Elenco unico dei tesserati FCI ed Enti e dell’avvio del processo di gestione della giustizia sportiva unica. Preso atto che nell’ambito dell’attività dell’UCI le Granfondo sono ricondotte sotto l’egida delle Federazioni Nazionali, il Consiglio ha deliberato che questo tipo di manifestazioni possono essere svolte soltanto in ambito federale autorizzando il rinnovo di tutte le convenzioni con questa integrazione (da formalizzare entro il mese di gennaio) ad eccezione dell’ACSI, con il quale sono necessari ulteriori passaggi per chiarire alcune criticità legate alle garanzie di sicurezza nell’organizzazione delle gare, al rispetto dei relativi dispositivi di legge e ad una maggiore lealtà nella concorrenza, già prevista nella convenzione 2018.

A proposito della normativa tecnica, sono state approvate le norme settore strada 2019-2020 nella parte relativa alla partecipazione di atleti stranieri alle manifestazioni regionali, dalla categoria allievi, e le proposte di aggiornamento dell’attività fuoristrada (BMX, Coppa Italia giovanile, Coppa Italia Enduro, Norme Pump Track, Regolamento Internazionali d’Italia).

Approvata la convenzione per il progetto Desiré con il Comune di Roma, nell’ambito dell’attività giovanile, e rinnovata quella con Fondazione ANIA e Polizia di Stato, proseguendo il proficuo lavoro svolto fino ad oggi riguardo la conoscenza del codice della strada e la sicurezza in allenamento.

Assegnati i seguenti Campionati Italiani:
- Team Relay CCRR 2019 a Il Ciocco, Barga (Lu), org.: ASD Ciocco Sport
- XCO 2020 Giovanile Il Ciocco, Barga (Lu), org.: ASD Ciocco Sport
- BMX 2019 a Perugia, org.: ASD Testi Cicli
- DH 2019 a Sestola, org.: ASD Bike Center Cimone;
- XCE 2019 a Valle di Casies, org.: ASD SSV Pichl
- Paralimpico Assoluti strada e crono 2019 a Bassano del Grappa - Marostica, org. ASD Giubileo dei Disabili.

Vota questo articolo
(1 Vota)
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

banner468x60 256

Loading
http://bikelive.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/BannerOttaviani.BannerBottom2015gk-is-163.jpglink
http://bikelive.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/BannerBevilacqua.Logo-nuovo-BEVILACQUA50gk-is-163.jpglink

DIFFUSIONE CICLISMO

  • CHI SIAMO
  • SERVIZI
  • PREZZI
  • CONTATTI

Ultimo Km

Libero 6

Libero 2

Libero 3