Gf 3 Regioni Città di Sapri: lo sbarco dei 350 nella città della Spigolatrice

Sapri - Erano 350 appassionati e forti, hanno sfidato il caldo di una giornata estiva in pieno autunno per dar vita alle tre prove della Gran Fondo 3 Regioni Città di Sapri.

La Spigolatrice di Sapri, poggiata sullo scoglio dello Scialandro, sembra osservare quella striscia d'asfalto che si anima di appassionati dello sport delle due ruote, rievocando in versione sportiva lo sbarco della spedizione di Carlo Pisacane del 1857, narrato da Luigi Mercatini. Il contrasto tra il verde delle colline che degradano sul mare e l'azzurro dell'infinta distesa d'acqua illuminato dal caldo sole estivo stimolano la determinazione e la passione per il pedale anche di quanti ormai sono in sella da dieci mesi, mentre quanti ambiscono al successo nella prima edizione della fortunata e partecipata kermesse Scudetto Campano che si chiude in questo angolo di paradiso pregustano la vittoria finale. Prima del via delle prove che si tengono su percorso corto e lungo, Don Nicola Romano, parroco di Sapri, accompagnato da una responsabile dell'associazione vittime della strada "Angela tra gli Angeli" impartisce la benedizione ai partecipanti. Ad abbassare la bandiera a scacchi Maurizio Noviello, il coordinatore e responsabile nazionale di Csain Ciclismo Biagio Nicola Saccoccio, insieme alla triade organizzativa dello Scudetto Campano Francesco Aliperta, Aldo Lombardi e Antonio Solimeno. Alle 10.30 hanno preso il via anche i ciclisti che si misuravano sul percorso medio, tra di loro anche la Guinners World Record greca Juliana Buhring, che veste i colori della società ciclistica I Soci.

Le gare. Nella prova che si teneva su percorso corto (50 chilometri) si è imposto il portacolori della società organizzatrice, Eugenio Maiorana (Sapri Bussento) che già dalla prime battute si è segnalato tra i protagonisti della prova. Tra le ragazze si impone Maria Piscopo Il percorso medio (101 chilometri) ha visto il trionfo della Rummo Di Micco con l'arrivo braccia al cielo di Antonio Corbisiero e Gaetano Del Prete, mentre Giuseppe Di Micco completare il trionfo biancorosso chiudendo al terzo posto. La prova regina, la Gran Fondo di 151 chilometri, ha visto l'affermazione (sesta stagionale) di Gaetano Colletta (Piconese Meledugno) che precede in volata un tutt'altro che spento Angelo Prospato (Autotrasporti Convertini), a Sonia Arena la prova rosa. Mentre un altro protagonista assoluto di questa manifestazione Giorgio Bartolomeo (Melendugno) chiude al terzo posto. Tra le ragazze si impone la tricolore Elena Cairo che completa così una stagione ricca di soddisfazioni ben 25 affermazioni, per lei e patron Mimmo Tranchese.

Scudetto Campano. Al termine della manifestazione sono state consegnate le 24 maglie ai vincitori dello Scudetto Campano 2014, le due biciclette FRW alle società Team Ciclismo Sorrentino e Team Bike Vesuvio e una coppia di ruote alla formazione Cilento Bike Vesuvio.

European Company Sport Games. Biagio Nicola Saccoccio coordinatore e responsabile nazionale Csain Ciclismo ha consegnato ai vincitori della mediofondo Antonio Corbisiero (Rummo Barra Ianniccelli) e Sonia Arena (Tranchese Cycling Team) la maglia dei 20° European Company Sport Game, promossi da Csain e in programma dal 3 al 7 Giugno 2015. Per quel che riguarda il ciclismo le prove su strada che si terranno all'interno del circuito di Misano Adriatico il 4 Giugno (cronometro individuale) e il giorno seguente la prova su strada

Gemellaggio 2015. Nonostante la stanchezza Giocondo Leone, direttore di corsa e organizzatore dell'evento ha sottolineato alcuni aspetti della gara: "Arrivare ad organizzare la manifestazione ad Ottobre a seguito di ben due spostamenti di data è stata una vera e propria impresa. Inutile sottolineare che avevamo, in origine, disegnato percorsi affascinanti e interessanti sotto l'aspetto sportivo e paesaggistico, che comunque riproporremo per la prossima edizione. Ringrazio Nicola Biagio Saccoccio per la sua presenza, gli amici di Scudetto Campano e tutti quanti hanno sostenuto la mia opera organizzativa. Come annunciato da Marco Recupero, organizzatore della manifestazione sicula Giro dell'Etna, nella prossima stagione proporremo con ogni probabilità un gemellaggio tra le due manifestazioni e magari una classifica combinata".

Ultima modifica il
Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

banner468x60 256

Loading
http://bikelive.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/BannerOttaviani.BannerBottom2015gk-is-163.jpglink
http://bikelive.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/BannerBevilacqua.Logo-nuovo-BEVILACQUA50gk-is-163.jpglink

DIFFUSIONE CICLISMO

  • CHI SIAMO
  • SERVIZI
  • PREZZI
  • CONTATTI

Ultimo Km

Libero 6

Libero 2

Libero 3