Visualizza articoli per tag: fuoristrada,

Paolo Laureti vola in america per partecipare alla gara in bici piu' lunga e dura al mondo

6800km e 65000mt di dislivello positivo dal Pacifico all'Atlantico,,,,

sono questi i numeri della prossima Trans Am Bike Race! 

 

Una gara no stop e senza supporto a cui Paolo Laureti partecipera' il prossimo 7 Giugno 2014,

con partenza da Astoria (Oregon) ed arrivo a Yorktown (Virginia) dopo aver passato 10 Stati coast to coast

 

 Ad oggi sono circa 100 i partecipanti da oltre 20 Nazioni e chi arrivera' nel minor tempo possibile a Yorktown sara' in vincitore

della TABR!

A questa partecipazione Paolo ha deciso, insieme con Giorgio Murari (altro partecipante a questa gara), di legare un progetto di solidarieta'

a favore dell' Associazione Italiana Sindrome di Shwachman; 

Il progetto si chiama One mission One Dream "Cure for a Future":

 

One Mission -> aiutare i bambini affetti dalla Sindrome di Shwachman,  

una malattia genetica che colpisce diverse parti del corpo ed in particolare midollo osseo, pancreas e sistema osseo.

 

One Dream -> Paolo Laureti e Giorgio Murari saranno in gara attraverso gli Stati Uniti da Astoria a Yorktown nella Trans AM Bike Race , 

condividendo pero’ un messaggio comune “Cura e Ricerca per un futuro”;

 e sensibilizzando un raccolta di donazioni per l’associazione italiana per la Sindrome di Shwachman. 

Purtroppo ad oggi non c’è una cura ed un futuro per questi bambini!

 

Al seguente link ci sono tutte le info relative al progettohttp://www.onemission-onedream.com/ ed ulteriori info sono disponibili su

Website: http://www.paololaureti.com 

Twitter: http://twitter.com/andrea19801

FB: http://www.facebook.com/paololauretiULTRA

 FB: http://www.facebook.com/onemissiononedream

 

Seguiamo Paolo e Giorgio in questa sfida che partirà il prossimo Giugno dal sito istituzionale,

 

 e sosteniamo One Mission One Dream!

Leggi tutto...

A FRANCESCO CASAGRANDE LA GRANFONDO COSTA DEGLI ETRUSCHI

Quella che molti hanno definito la Marathon del Tirreno si è decisa sulla salita di Montescudaio quando sono scattati Casagrande e Arias Cuervo. Alla fine ha avuto la meglio il toscano.

Marina di Cecina (Livorno) - Dopo un mese di stop è ripartito il circuito Coppa Toscana Mtb con la 16esima edizione della GF Costa degli Etruschi, a cura del MTB Club Cecina, la gara odierna oltre ad essere la terza tappa del circuito toscano era valevole pure per il Prestigio

Sulla salita di Montescudaio scattava Francesco Casagrande e solo il colombiano Arias Cuervo rimaneva alla sua ruota, da lì i due sono andati a giocarsi la vittoria fino a pochi chilometri dall'arrivo dove ha trionfato il portacolori della Cicli Taddei. Il terzo gradino del podio va a Roberto Crisi. Tra le donne assolo della campionessa italiana marathon in carica Elena Gaddoni.

Il via è stato dalle alle ore 10 dal corso Matteotti di Cecina e sono stati 900 i bikers a prendervi parte, tra cui il Team KTM Protek Torrevilla, l'ex pro Casagrande, il reatino portacolori della Kento Roberto Crisi, il colombiano Rincon Rodriguez (Scapin Factory Team), i team toscani Ciclissimo e Scott Pasquini. Tra le donne la favorita era la vincitrice della scorsa edizione Elena Gaddoni, presenti le due ragazze di patron Nunzio Avventura Mara Fumagalli e Stefania Zanasca, e la leader del circuito Pamela Rinaldi.

Un percorso quello in programma quest'oggi di 75 chilometri con un dislivello di 1600 metri, sostanzialmente invariato rispetto alla passata edizione. Dopo il via ed i primi chilometri in asfalto la gara si dirigeva verso Ortacavoli e qui dopo trentacinque minuti di corsa al comando c'era un gruppo di una ventina di corridori tirato dal professionista Mirko Selvaggi comprendente tutti i migliori tra cui Casagrande, i colombiani Arias Cuervo e Botero Salazar, Crisi, Tassini, Rinaldini e via via tutti gli altri.

La corsa proseguiva fino al paese di Montescudaio e qui al 20° chilometro avveniva lo scatto del portacolori della Cicli Taddei Francesco Casagrande e solo Arias manteneva la sua ruota.

Al passaggio da Casale Marittimo, dopo un'ora e dieci di gara, la testa della corsa era formata dalla coppia Arias-Casagrande, dietro di loro a trenta secondi Roberto Rinaldini (Scott Pasquini Stella Azzurra) seguito da Roberto Crisi, in quinta posizione D'anneo. Più indietro un altro portacolori del Torrevilla Botero Salazar, poi la coppia della Scapin Gabriele Giuntoli-Rincon Rodriguez Marco Aurelio, Simone Tassini (ASD Cavallino), Vega Burzi (Cicli Taddei) e Lorenzo Pellegrini (Maggi); ancora più staccati Riccardo Poggiali (ASD Cavallino), Daniele Lancioni (Parkpre Giordana) e Mario Bellucci (Ciclissimo). Al comando per quanto riguarda la gara femminile, qui transitava la campionessa italiana Elena Gaddoni (FRM Factory Team).

La corsa proseguiva e trascorse due ore dalla partenza e ai meno quindici dal traguardo erano ancora in due al comando, Arias Cuervo Diego Alfonso e Francesco Casagrande, dopo quattro minuti transita un'altra coppia  quella formata da Roberto Crisi e Roberto Rinaldini, a trenta secondi da loro il colombiano Botero Salazar. Molto più indietro Burzi e Pellegrini, poi ancora Tassini e Rincon Rodriguez. Elena Gaddoni, invece, comandava ancora la corsa femminile con un notevole vantaggio sulle altre.

 

La lotta per il podio se la giocavano in due e così dopo due ore e quarantuno minuti era il fiorentino Casagrande a giungere solitario al traguardo posto di fronte al campeggio Le Tamerici a Marina di Cecina, il secondo gradino del podio se lo aggiudicava con trenta secondi di ritardo il colombiano Arias Cuervo. A quasi quattro minuti di distacco dal vincitore completava il podio maschile Roberto Crisi su Rinaldini, in quinta posizione Botero Salazar.

 

Elena Gaddoni vinceva per il secondo anno consecutivo la GF Costa degli Etruschi con un tempo di tre ore e tredici, la seconda è stata Mara Fumagalli a quasi dieci minuti dalla vincitrice e completava il podio la toscana Pamela Rinaldi.

 

 

Le parole dei protagonisti:

 

Casagrande Francesco: "Ho provato ad allungare sul gruppo a Montescudaio e con me è rimasto Arias, da lì abbiamo fatto tutta la gara insieme. Sul cavalcavia in prossimità del traguardo ho provato ad avvantaggiarmi sul colombiano per non arrivare in volata e mi è andata bene. Domenica prossima correrò la Da piazza a piazza e poi la Capoliveri Legend Cup".

 

Arias Cuervo Diego Alfonso: "Sullo strappo di Montescudaio Casagrande ha allungato ed io gli sono andato dietro. Rinaldini era dietro di noi ma perdeva contatto e così siamo andati io e Casagrande di comune accordo fino al traguardo, abbiamo fatto un buon ritmo ma nel finale ero stanco e così mi sono dovuto accontentare della seconda posizione quest'oggi".

 

Crisi Roberto: "Oggi è andata bene, fino al ventesimo chilometro ero con Casagrande e Arias, davanti a me poi avevo sempre Rinaldini che ho ripreso alla fine dell'ultima discesa. Da lì sono rimasto assieme a lui ma ho quasi sempre tirato io, fino ad arrivare all'arrivo. Avevo corso giovedì nel Lazio ed ero arrivato secondo, oggi terzo... questo mi fa ben sperare per me e la condizione che sta crescendo. Domenica correrò ai Colli Albani e poi sarò di nuovo in Toscana per la Capolivei Legend Cup".

 

Gaddoni Elena: "Oggi ho fatto tutta la gara in solitaria, peccato per il fango soprattutto in discesa ma avendo un notevole vantaggio sulle mie avversarie ho preferito andare cauta e non rischiare nulla. Proseguirò col Marathon Tour e poi punto a confermare la maglia tricolore ai campionati italiani in programma a giugno".

 

La prossima tappa del circuito Coppa Toscana si terrà domenica 11 maggio 2014 a Prato con la Da piazza a piazza, che sarà pure la terza prova del circuito IMA Scapin.

 

 

 

 

 

Ordine d'arrivo maschile

 

1CasagrandeFrancescoCicli Taddei02:41:57.61

2Arias CuervoDiego AlfonsoKtm Protek Torrevilla Mtb02:42:27.61

3CrisiRobertoAsd Kento Racing Team02:45:40.11

4RinaldiniRobertoTeam Scott Pasquini Stella Azzurra02:45:40.61

5Botero SalazarJhon JairoKtm Torrevilla Mtb02:48:03.12

6D'anneoAndreaKtm Torrevilla Mtb02:50:25.88

7PellegriniLorenzoTeam Maggi Off Road02:51:39.63

8BurziVegaCicli Taddei02:51:41.63

9TassiniSimoneCavallino - Specialized02:51:51.79

10Rincon RodriguezMarco AurelioScapin Factory Team02:52:58.38

11CelliniMarcoCicli Taddei02:53:34.88

12MorettiStefanoKtm Torrevilla Mtb02:55:46.88

13NocentiSauroCavallino - Specialized02:56:25.13

14PapaveriRenatoCavallino - Specialized02:56:26.23

15PoggialiRiccardoCavallino - Specialized02:56:41.63

 

Ordine d'arrivo femminile

 

1GaddoniElenaFRM Factory Racing Team Asd03:13:12.66

2FumagalliMaraKtm Protek Torrevilla Mtb03:22:50.93

3RinaldiPamelaAs Ciclissimo Bike03:30:20.45

4MonaldiniRobertaG.C. Santarcangiolese03:37:12.96

5ContiMoniaG.C. Santarcangiolese03:43:20.47

6MistrettaBeatriceCicli Taddei03:48:18.73

7Cerchie'EmanuelaFactory Team Battifolle03:53:32.24

8AmadoriValeriaCicli Taddei03:58:54.24

 

 

 

 

Elena Quagli  - domenica 04 maggio 2014

foto di: Pianetamountainbike.it

FONTE: http://www.pianetamountainbike.it/

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

banner468x60 256

Loading
http://bikelive.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/BannerOttaviani.BannerBottom2015gk-is-163.jpglink
http://bikelive.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/BannerBevilacqua.Logo-nuovo-BEVILACQUA50gk-is-163.jpglink

DIFFUSIONE CICLISMO

  • CHI SIAMO
  • SERVIZI
  • PREZZI
  • CONTATTI

Ultimo Km

Libero 6

Libero 2

Libero 3