Professionisti

3° tappa Giro d’Italia: Marcel Kittel in volata taglia il traguardo davanti a Swift e Viviani

Oggi Giro ha preso il via da Armagh per l'ultima tappa irlandese, che ha visto i corridori a Dublino. In tutto187 km apparentemente privi di difficoltà, soprattutto nella seconda metà del percorso che si presentava quasi esclusivamente pianeggiante ma che non ha impedito almeno in due occasioni la caduta di alcuni corridori.

Sulla linea d’arrivo sorprendente taglio del traguardo di Marcel Kittel seguito da  Ben Swift ed Elia Viviani. Kittel che poche manciate di metri prima era solo 5° taglia il traguardo in volata in questa tappa irlandese .

Questo l’ordine d’arrivo

GIRO D'ITALIA
3/a tappa - Armagh-Dublino

1 - Marcel Kittel (GER-Giant)
2 - Ben Swift (GBR-Sky) s.t.
3 - Elia Viviani (ITA-Cannondale) s.t.
4 - Davide Appollonio (ITA-Ag2r) s.t.
5 - Nacer Bouhanni (FRA-FDJ) s.t.
6 - Edvald Boasson Hagen (NOR-Sky) s.t.
7 - Roberto Ferrari (ITA-Lampre) s.t.
8 - Edwin Avila (COL-Colombia) s.t.
9 - Giacomo Nizzolo (ITA-Trek) s.t.
10 - Tyler Farrar (USA-Garmin) s.t.

Leggi tutto...

Festa doppia per Tuft al Giro!

E’ la formazione australiana dell’Orica GreenEdge a vincere la cronometro a squadre di 21 km che si è appena conclusa a Belfast, in Irlanda. La prima maglia rosa è sulle spalle di Svein Tuft, corridore canadese che proprio oggi festeggia il suo trentasettesimo compleanno. La prima parte della serata è stata caratterizzata soprattutto dalla pioggia: nuvole minacciosissime hanno infatti accompagnato la Colombia e l’Orica GreenEdge, le prime due squadre al via.

Leggi tutto...

GREGA BOLE DAVANTI A REBELLIN: E’ FESTA PER LA VINI FANTINI - NIPPO - DE ROSA

Il Team della “Montagna Blu” non si ferma più e dopo la doppietta di Grosu al Carpathian Couriers Race torna al successo con il formidabile Grega Bole che brucia Davide Rebellin a Dzierzoniow.

La kermesse di ieri aveva fatto da ouverture ma oggi si è iniziato a fare sul serio allaSzlakiem Grodow Piastowskich e, come recita il noto proverbio, quando il gioco si fa duro i duri iniziano a giocare… E così il talento del Team Vini Fantini - NIPPO - De Rosa Grega Bole ha fatto saltare il banco dominando la prima frazione e bruciando l’esperto Davide Rebellin sul traguardo di Dzierzoniow.“Un altro gran bel successo, a coronamento di una tappa dura che ha fatto selezione sul gruppo - commenta il Direttore Sportivo Stefano Giuliani - Grega nel finale è stato fantastico dominando la volata e vincendo nettamente. Oggi era importante vincere nella tappa regina, domani faremo il possibile per difendere la maglia anche se non sarà affatto semplice”.

 

La seconda perla personale di Grega Bole fa eco alla recente doppietta raccolta da Eduard Grosu nei Carpazi e regala al Team Vini Fantini - NIPPO - De Rosa il quinto successo stagionale.Domani, dunque, partenza in maglia da Leader della Classifica Generale e della Classifica a Punti per il talento del Team italo-giapponese pronto a stupire anche nei 162km in programma per la seconda tappa da Zlotoryja a Polkowice.Un’altra vittoria e sale a quota 5 il bottino stagionale del Team Vini Fantini - NIPPO - De Rosa: continua nel migliore dei modi la scalata della Montagna Blu.1^ TAPPA SZLAKIEM GRODOW PIASTOWSKICH (Swidnica - Dzierzoniow, 157km)
1. Grega Bole - Vini Fantini NIPPO De Rosa

2. Davide Rebellin - CCC Polsat
3. Josef Benetseder - Tirol Cycling Team

 

Leggi tutto...

Giuseppe Rivolta a Elleradio: "Il Giro Rosa festeggia i 25 anni con il record delle regioni attraversate"

di Carlo Gugliotta

 

Intervistato durante la trasmissione di Elleradio “Ultimo Chilometro”, il patron del Giro Rosa Giuseppe Rivolta non ha nascosto la sua soddisfazione per essere riuscito ad organizzare una corsa composta da 10 tappe: “Quest’anno festeggiamo i nostri 25 anni ed è un anniversario importante. “Il Giro di quest’anno mi piace particolarmente - spiega durante l’intervista - è il primo anno che la nostra corsa riesce a partire dal sud e ad arrivare al nord transitando per ben otto regioni. Partiremo da uno scenario favoloso come quello di Caserta, toccheremo tra le altre regioni anche la Romagna passando vicino al monumento di Marco Pantani. Non mancherà lo spettacolo sulle salite, in particolare con le tappe di l’Aprica, durante la quale non toccheremo però il Mortirolo, e le ultime due giornate saranno davvero difficilissime, soprattutto perché si arriverà dopo circa dieci giorni di corsa molto tirata. Le tappe sono tutte ricche di insidie, ma il finale sarà davvero molto impegnativo. Lo scorso anno abbiamo assistito ad una bellissima lotta tra Mara Abbott e Marianne Vos, credo che la rivedremo anche se le nostre azzurre cercheranno di mettersi in mostra. Ci saranno donne provenienti dai cinque continenti e questo per un organizzatore è un dato che porta grande soddisfazione”.

 

 

Leggi tutto...

LA VINI FANTINI - NIPPO - DE ROSA IN ROTTA VERSO LA POLONIA

 

Il prossimo appuntamento per il Team della “Montagna Blu” è la Szlakiem Grodow Piastowskich, breve corsa a tappe polacca in programma da giovedì 8 a domenica 11 maggio.

La Szlakiem Grodow Piastowskich, che si svolgerà sulle strade polacche vedrà al via, per il Team diretto da Stefano Giuliani, una squadra di attaccanti veri. 

La Vini Fantini - Nippo - De Rosa sarà capitanata dal fuoriclasse Grega Bole voglioso di essere nuovamente protagonista dopo aver rotto il ghiaccio nelle Ardenne. Al suo fianco i compagni di squadra Alessandro Malaguti, Pierpaolo De Negri, Riccardo Stacchiotti, Eduard Grosu (in grande spolvero nei Carpazi, ndr) Kim Magnusson, Alessandro Bisolti e Yuma Koishi. 

Leggi tutto...

Michele Scarponi a Elleradio: "Vivrò il Giro d'Italia giorno dopo giorno, sperando di ottenere un buon risultato"

 

“Il Giro d’Italia è la corsa che più mi piace, quella nella quale riesco a esprimermi al meglio. E’ difficile conquistarlo, ci sono tanti corridori che sulla carta possono vincerlo e sicuramente partono più favoriti di me, ma io mi sono preparato al meglio e come tutti gli anni cercherò di vendere cara la pelle pur di ottenere un buon risultato”. Così Michele Scarponi si racconta ai microfoni della trasmissione di Elleradio “Ultimo Chilometro” alla vigilia della partenza per Dublino, dove il 9 maggio partirà la corsa rosa. 

 

“Nell’ultimo periodo ho svolto un lungo ritiro con la squadra sul Teide, poi ho partecipato al Giro del Trentino dove ho avuto delle buone sensazioni: anche se non sono stato brillantissimo non sono stato nemmeno troppo lontano dai migliori; gli ultimi 10 giorni ho preferito passarli in famiglia per ricaricare le batterie mentali”.

 

Il Giro d’Italia 2014 si deciderà molto probabilmente sulle salite dell’ultima settimana, ma Scarponi preferisce vivere la corsa rosa tappa per tappa: “E’ un Giro che diventa sempre più difficile con il passare delle tappe - spiega - nelle ultime frazioni ci saranno delle salite complicatissime. Il problema è che non sarà facile nemmeno la prima parte perché le partenze dall’estero sono sempre molto pericolose, presentano tante insidie. Personalmente cerco di affrontare il Giro giorno dopo giorno, senza guardare troppo le altimetrie alla vigilia; vivendolo in questo modo arrivo alla partenza senza troppa ansia”.

 

“La stagione dell’Astana è focalizzata soprattutto sul Tour de France con Nibali e credo che sia una corsa nella quale Vincenzo potrà fare bene - prosegue Scarponi nell’intervista - io avrò il compito prima di fare il Giro e poi di supportare Vincenzo in Francia: per me sono due compiti ben diversi perché al Giro dovrò fare il capitano, mentre al Tour dovrò essere presente soprattutto nelle tappe più difficili”.

 

Carlo Gugliotta

 

FONTE: COMUNICATO STAMPA

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

banner468x60 256

Loading
http://bikelive.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/BannerOttaviani.BannerBottom2015gk-is-163.jpglink
http://bikelive.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/BannerBevilacqua.Logo-nuovo-BEVILACQUA50gk-is-163.jpglink

DIFFUSIONE CICLISMO

  • CHI SIAMO
  • SERVIZI
  • PREZZI
  • CONTATTI

Ultimo Km

Libero 6

Libero 2

Libero 3