GIRO. VIVIANI: “LA MAGLIA CICLAMINO DIPENDE DALLE MIE GAMBE” In evidenza

di Carlo Gugliotta

Elia Viviani ha il volto decisamente rilassato e soddisfatto quando si presenta in conferenza stampa dopo la vittoria di Nervesa della Battaglia.

“Non dobbiamo pensare troppo a ieri e neanche al giorno precedente - spiega il campione olimpico -, quando abbiamo fatto tanti chilometri nel gruppo con Chaves. E’ vero, abbiamo avuto due giorni negativi e il morale ne ha risentito, ma penso sia normale. Ieri ero svuotato, mi sentivo infreddolito; probabilmente ho avuto questo black out perché non faccio corse di tre settimane dal 2015. Questa è stata la vittoria più bella ed emozionante al Giro”.

Ora, l’obiettivo della conquista della maglia ciclamino è più alla portata di mano per Viviani, che ha 40 punti di vantaggio su Sam Bennett. Ormai se ne riparlerà dopo la cronometro: “Per la conquista della maglia ciclamino, credo dipenda dalle mie gambe: avere questa maglia mi comporta una grande responsabilità perchè sono sempre chiamato a fare bene, Bennett è riuscito a prendere dei punti nelle giornate negative ma da qui alla fine riusciremo sicuramente a capire se dobbiamo giocare in difesa o in attacco. Di certo una tappa per me insidiosa potrebbe essere quella del lago di Iseo”.

Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

banner468x60 256

Loading
http://bikelive.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/BannerOttaviani.BannerBottom2015gk-is-163.jpglink
http://bikelive.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/BannerBevilacqua.Logo-nuovo-BEVILACQUA50gk-is-163.jpglink

DIFFUSIONE CICLISMO

  • CHI SIAMO
  • SERVIZI
  • PREZZI
  • CONTATTI

Ultimo Km

Libero 6

Libero 2

Libero 3