GIRO. ARU: “VI CHIEDO SOLO COMPRENSIONE PER IL MIO DRAMMA SPORTIVO”

di Pegurri Davide 

Con la conclusione della quindicesima frazione si spengono anche le residue speranze per Fabio Aru di puntare almeno al podio del Giro d’Italia.

Che non fosse in forma lo si era già capito, ma oggi, il sardo ha vissuto una delle sue giornate peggiori da quando è professionista. Tutto è andato storto e Fabio ha tagliato il traguardo con più di 19 minuti di ritardo dal vincitore Simon Yates. Subito dopo l’arrivo, il capitano della UAE Team Emirates si era barricato nel proprio bus, senza rilasciare nessuna dichiarazione ma, messa da parte per un attimo, l’ovvia delusione, ha voluto commentare la sfortunata tappa: "Oggi è stata una giornata veramente dura sotto il profilo fisico e psicologico. Voglio ringraziare i miei compagni per essermi stati vicino. Mi ritrovato senza forze, incapace di tenere il ritmo, svuotato. Non sto bene, ovviamente, e adesso dobbiamo capire il motivo. Ci prenderemo un po’ di tempo per fare le nostre valutazioni, nel giorno di riposo. Vi chiedo solo un po’ di comprensione per il dramma sportivo, la mia forte delusione è figlia della mia voglia di fare bene. Per primo io, più di tutti, ci tenevo tantissimo a questo Giro”.

Vota questo articolo
(4 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

banner468x60 256

Loading
http://bikelive.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/BannerOttaviani.BannerBottom2015gk-is-163.jpglink
http://bikelive.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/BannerBevilacqua.Logo-nuovo-BEVILACQUA50gk-is-163.jpglink

DIFFUSIONE CICLISMO

  • CHI SIAMO
  • SERVIZI
  • PREZZI
  • CONTATTI

Ultimo Km

Libero 6

Libero 2

Libero 3