GIRO. CICCONE: “RAMMARICATO PER LA MAGLIA AZZURRA SFUMATA”

Di Carlo Gugliotta

Giulio Ciccone è molto rammaricato dopo la tappa odierna del Giro d’Italia.

Il corridore abruzzese della Bardiani-CSF era andato in fuga con l’obiettivo di ottenere la maglia di re dei gran premi della montagna, ma purtroppo non è riuscito nell’impresa, in quanto il simbolo del primato tra gli scalatori è stato conquistato da Chris Froome. Dopo la tappa, Ciccone spiega: “Sono rammaricato perchè stamattina ero senza energie e quindi la mia fuga è andata avanti solo con la forza mentale. Sapevo che se fossi passato primo all’ultimo GPM e se fossi rientrato nei primi 6 nell’ordine di arrivo ce l’avrei potuta fare; sono arrivato quarto al traguardo, ma non è stato sufficiente”. Si chiude comunque un gran bel Giro d’Italia per l’abruzzese, il quale, dopo un anno difficile, è tornato a far vedere tutto il proprio valore.

Vota questo articolo
(2 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

banner468x60 256

Loading
http://bikelive.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/BannerOttaviani.BannerBottom2015gk-is-163.jpglink
http://bikelive.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/BannerBevilacqua.Logo-nuovo-BEVILACQUA50gk-is-163.jpglink

DIFFUSIONE CICLISMO

  • CHI SIAMO
  • SERVIZI
  • PREZZI
  • CONTATTI

Ultimo Km

Libero 6

Libero 2

Libero 3