GIRO DI COMMENTI - ONORE AL PIU’ FORTE

A cura di Carlo Gugliotta

Jai Hindley è il corridore più forte del Giro d’Italia e ha coronato il lavoro della squadra che è stata la più forte di tutte, la Bora-hansgrohe. Adesso lo possiamo dire a chiare lettere.

Se dovessero esserci dei ribaltoni nella cronometro di domani, non rispecchierebbero il risultato esatto. Finalmente siamo riusciti a vedere una tappa bella e ricca di significato: un gregario si ferma, aspetta Hindley, i due fanno un ritmo troppo alto per Carapaz e l’australiano conquista la maglia rosa. Ci sono voluti parecchi giorni per vedere un po’ di spettacolo, l’ultima frazione che ha fatto emozionare davvero è stata quella di Torino la scorsa settimana. Ma adesso ci siamo rifatti gli occhi, e dobbiamo dire grazie a tutti i corridori che davvero hanno lottato fino alla fine.
E’ un risultato giusto, ma soprattutto la rinascita di un ragazzo che sulle strade del Giro d’Italia si è mostrato agli occhi del grande pubblico per la prima volta, nel 2020, quando perse la corsa rosa per colpa di tattiche cervellotiche. Non era partito come possibile favorito, lo abbiamo però ritrovato al Blcokhaus. A proposito, non credo sia un caso che l’attuale maglia rosa sia anche l’unico dei tre lì davanti che è stato capace di vincere una tappa. Gli altri due, Carapaz e Landa, sono a bocca asciutta.
Prepariamoci a vivere questa cronometro che potrebbe dare ancora qualche risultato importante, soprattutto nella lotta al secondo posto. Landa è distante solo 26 secondi da Carapaz: cosa succederà domani?

Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

banner468x60 256

Loading
https://bikelive.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/BannerOttaviani.BannerBottom2015gk-is-163.jpglink
https://bikelive.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/BannerBevilacqua.Logo-nuovo-BEVILACQUA50gk-is-163.jpglink

DIFFUSIONE CICLISMO

  • CHI SIAMO
  • SERVIZI
  • PREZZI
  • CONTATTI

Ultimo Km

Libero 6

Libero 2

Libero 3