COMMENTOUR - LA BELLA IMMAGINE DELLA SQUADRA CHE ASPETTA JAKOBSEN

A cura di Carlo Gugliotta

Mentre Tadej Pogacar e Jonas Vingegaard se le davano di santa ragione, parecchio dietro di loro c’era qualcuno che soffriva, e non poco. Si tratta di Fabio Jakobsen.

Un velocista sui Pirenei: l’obiettivo è certamente quello di fare gruppetto, ma quando la gamba non gira c’è poco da fare. Ed è così che Fabio è rientrato nel tempo massimo per soli 23 secondi: il suo ritardo da Pogacar è stato di poco superiore ai 36 minuti.
L’immagine più bella della giornata arriva quindi quando le telecamere sono tutte spente: la QuickStep-Alphavinyl in gruppo attende sulla linea del traguardo il proprio capitano. I ragazzi lo incitano, sanno che ce la può fare. Poco davanti la vettura dell’ambulanza al seguito della corsa, Jakobsen taglia il traguardo. Cade su una transenna, è sfinito. Eppure ce l’ha fatta, domani può continuare e sperare di arrivare a Parigi per giocarsi una tappa.
In un Tour de France che sa regalarci emozioni a non finire, questa è un’altra perla che conserviamo molto volentieri. Chapeau alla squadra.

Credit Photo BELGA

Vota questo articolo
(0 Voti)
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

banner468x60 256

Loading
https://bikelive.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/BannerOttaviani.BannerBottom2015gk-is-163.jpglink
https://bikelive.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/BannerBevilacqua.Logo-nuovo-BEVILACQUA50gk-is-163.jpglink

DIFFUSIONE CICLISMO

  • CHI SIAMO
  • SERVIZI
  • PREZZI
  • CONTATTI

Ultimo Km

Libero 6

Libero 2

Libero 3