COMMENTOUR – NEL SEGNO DELLA JUMBO-VISMA

A cura di Carlo Gugliotta


Comunque vada la cronometro di domani, possiamo dire a tutti gli effetti che la vera protagonista di questa edizione del Tour de France sia stata la Jumbo-Visma. Una squadra votata interamente all’attacco, forse anche eccessivamente e con alcune mosse tattiche che non hanno convinto tutti.

Ma quella di oggi è stata l’ennesima dimostrazione di forza del team olandese, che si è andato a prendere la quinta vittoria facendo lavorare la punta di diamante Wout Van Aert come gregario e lasciando a Christophe Laporte la gloria di prendersi il primo successo di un corridore francese al Tour in questo 2022. Un vero e proprio colpo da maestro.
Nel bene come nel male, si è sempre parlato della Jumbo-Visma nel corso di queste tre settimane. In passato c’era il Team Sky, che partiva con l’ambizione di vincere e che puntualmente ci riusciva. La loro tattica era però molto diversa: tutti davanti a scandire il ritmo in salita, niente spazio per l’improvvisazione e il solo obiettivo della maglia gialla nella mente e nelle gambe di tutti.
La Jumbo-Visma ha invece corso sempre all’attacco, forse anche troppo. Alcune azioni di Wout Van Aert, per quanto bellissime, sono sembrate quasi eccessive per una formazione che voleva vincere il Tour. Ma con questa condotta spregiudicata il team si ritrova ora non solo con la maglia gialla, ma anche con la maglia verde e quella a pois. E’ possibile parlare di dominio? Domani sera ne avremo la prova.

Credit Photo Aso

Ultima modifica il
Vota questo articolo
(1 Vota)
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

banner468x60 256

Loading
https://bikelive.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/BannerOttaviani.BannerBottom2015gk-is-163.jpglink
https://bikelive.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/BannerBevilacqua.Logo-nuovo-BEVILACQUA50gk-is-163.jpglink

DIFFUSIONE CICLISMO

  • CHI SIAMO
  • SERVIZI
  • PREZZI
  • CONTATTI

Ultimo Km

Libero 6

Libero 2

Libero 3